Tel. 339 6081666  |  info@accademiatanocaridiasd.it

Il bilancio del presidente

Alla vigilia del quarto anno di attività dell'Accademia abbiamo voluto stilare un bilancio insieme a Tano Caridi, presidente dell'omonima Accademia.

Ciao Tano, quale aspetto del "Progetto Accademia" ti ha particolarmente gratificato?
Sicuramente il fatto che i contenuti del Progetto siano stati pienamente compresi dalle famiglie degli atleti biancocelesti; in modo particolare quello inerente il percorso di crescita individuale sia nella sfera motoria che in quella relazionale.

Cosa vedi di te bambino nei piccoli atleti dell'Accademia?
La voglia e l'entusiasmo di indossare gli scarpini da calcio e dare un calcio al pallone insieme agli amici.

Hai recentemente intrapreso una nuova carriera professionale a Vercelli, accanto ad un campione come Alberto Gilardino: che cosa ti ha spinto a portare avanti il Progetto dell'Accademia?
L'entusiasmo che ha portato me, Matteo Marocchi, Stefano Ferrari e Massimiliano Saccani a fondare, quattro anni fa, questa Società sta crescendo costantemente. I riscontri positivi delle famiglie testimoniano il fatto che l'Accademia è diventata un'importante realtà sportiva in ambito provinciale e regionale. Credo fortemente che porre delle solide basi motorie e relazionali fin da piccoli, in un contesto qualificato come quello dell'Accademia (tutti gli istruttori coinvolti sono laureati o laureandi in Scienze Motorie e Sportive), sia estremamente importante.

Quali sono i programmi futuri?
Migliorare ulteriormente l'offerta formativa e l'organizzazione societaria.
V
orrei rivolgere un caloroso saluto ed un sincero ringraziamento a Kevin Andreani, Giacomo Bagnoli, Lorenzo Bianco, Marcela Popescu e Flavia Salvadori per la passione e la dedizione dimostrate in questi mesi e auguro loro il meglio per il futuro.